CMR Edile ha chiuso il 2013 con una perdita di 791 mila euro e cerca denaro fresco per 1,2 mln

3/7/2014 – Approvati il Bilancio Civilistico e Consolidato 2013 di CMR Edile Spa, l’azienda nata dalle ceneri dei crac delle cooperative Cmr e Orion. Il bilancio si è chiuso con una perdita netta di 791 mila euro, a causa dell’istituzione di un fondo svalutazione partecipazioni.

batman

Di fatto una “smacchiatura” dei conti in vista della fusione con Unieco e Coopsette, ormai data per scontata. L’assembla inoltre ha deliberato l’apertura di un aumento di capitale per un milione 250 mila euro e il cambio di denominazione sociale: CRM Edile diventerà SICREA. 

L’assemblea dei soci, che ha visto tra gli invitati la Presidente di Legacoop e ACI di Reggio Emilia Simona Caselli e la Direttrice dell’ANCPL Francesca Azzarita, ha esaminato in sede ordinaria l’andamento delle attività 2013 riassunto nella relazione di gestione presenta dal Presidente Luca Bosi e dal Direttore Amministrativo Nicola Vezzani.

I dati più significativi, per la parte civilistica si legge in un comunicato di Cmr Edile – «sono rappresentati dal valore della produzione che si attesta sui 35 ml/€ (in linea con il 2012 se si esclude per quell’anno una posta straordinaria immobiliare di circa 4 ml/€) al quale corrispondono un EBITDA (margine operativo lordo) di 470.896 € e un EBIT di 325.858 €, in netto miglioramento con il 2012 che aveva segnato 176.682 € per il primo valore e un EBIT negativo di circa 181.000 €. 

Altri indicatori di rilievo risultano essere il ROA (risultato operativo/attivo) che passa da -0,81% a +1,12% e il margine sui ricavi che passa da -0,89% a +1,48%. 

In sostanza i numeri parlano di un bilancio in salute che avrebbe determinato, anche dopo le imposte, un risultato positivo per alcune migliaia di euro.

Per rendere però maggiormente solida anche la posizione della partecipata Siteco Srl (azienda che ha affittato il ramo di azienda di Orion sc in concordato preventivo) si è provveduto ad appostare un fondo svalutazioni partecipazioni di 800.000 €.

Si tratta di un’operazione fortemente cautelativa che ha portato il risultato definitivo dopo le imposte a -791.675 €, pari al 2,27% del valore della produzione. 

Siteco Srl infatti, nata a marzo 2013, ha chiuso l’esercizio 2013 con una perdita di circa 770.000 € contro le stime iniziali che la ipotizzavano intorno al 1,7 ml/€, mentre Sitecofer Srl (nata a settembre 2013, a seguito dell’operazione ‘Cavatorti&Ricco’) ha chiuso in sostanziale pareggio.

“Si tratta – commenta il presidente Luca Bosi – di dati senza dubbio positivi se si pensa che siamo di fatto partiti da tre concordati (CMR sc, Orion Sc e Cavatori&Ricco’).

Il frutto di un lavoro enorme di riorganizzazione che oggi consente al gruppo di essere competitivo sull’attuale mercato. 

Certo i problemi non sono terminati, rimane il tema che stiamo trattando con le organizzazioni sindacali della ricollocazione del personale in eccesso e la necessità di consolidare  il portafoglio ordini per il futuro.

Siamo molto fiduciosi, vediamo ogni giorno come i nostri sforzi vengano riconosciuti dai nostri clienti, dai nostri fornitori e dal sistema bancario, soggetti con i quali abbiamo ristabilito un rapporto fiduciario”. 

Oggi con orgoglio si può parlare di un gruppo che occupa oltre 200 persone, che nel 2013 ha realizzato un valore di produzione di 75 ml/€, stimati in oltre 100 ml/€ nel 2014, in tempo di crisi non sono numeri banali”.

L’assemblea dei soci, in sezione straordinaria, ha poi approvato l’apertura di un aumento di capitale sociale fino a 1,25 ml/€ al fine di rendere ancora più solida la dinamica industriale.

Novità importante anche sul fronte della comunicazione. La denominazione sociale passa da CMR Edile spa a SICREA sparidenominando anche il gruppo in SICREA Group.

“E’ un percorso – continua Bosi – sul quale lavoriamo da alcuni mesi perché vogliamo dare, anche attraverso il nome, una continuità al prefisso “SI” che oggi accomuna tutte le società del gruppo (SICREA, SITECO, SITECOFER).

Un segno positivo di caparbietà e ottimismo, in linea con il nostro pay off: Insieme, per costruire il futuro”.

Inoltre, si è colta l’occasione per ripensare al modo di comunicare, anche in ottica di una maggiore internazionalizzazione.

Primo tra tutti il nuovo sito web che da oggi sarà un unico portale all’indirizzo: www.sicreagroup.com”.

30cu2ar

SICREA GROUP
INSIEME, PER COSTRUIRE IL FUTURO

Il nostro futuro ha radici solide, nasce da un gruppo di braccianti nei primi anni del ‘900.
Oggi siamo un gruppo che opera nel campo delle costruzioni con una visione strategica e valoriale ben precisa: crediamo fermamente che le opere che realizziamo, debbano rispondere in modo efficace alle esigenze di accessibilità, comfort, vivibilità e sostenibilità ambientale.
La nostra risorsa più grande? Le persone. 
Professionisti altamente qualificati in grado di dialogare in modo proficuo e proattivo con ogni tipo di interlocutore e in ogni parte del mondo.
Lo facciamo ogni giorno con passione e senso di responsabilità.
Per questo, non ci riteniamo semplicemente una società di costruzioni, siamo una realtà contemporanea e innovativa che crea valori destinati a durare nel tempo.

SICREA
Vanta un know how consolidato che le consente di realizzare con successo opere di medie e grandi dimensioni. In particolare è specializzata nella costruzione di ospedali e strutture sanitarie in genere, edifici scolastici, impianti sportivi, poli commerciali e per la grande distribuzione organizzata. 

SITECO 
È un player di rilievo nel settore delle infrastrutture, quali ponti, strade, impianti fognari, depuratori, reti di gas e acqua. Grazie a competenze tecniche di elevato livello opera nel mondo delle costruzioni con un’ampia flessibilità gestionale e organizzativa.

SITECOFER
Si è affermata quale realtà di primaria importanza nell’ambito della fornitura, lavorazione e posa in opera del ferro tondo per cemento armato. Oltre a produrre reti e tralicci elettrosaldati, SITECOFER offre servizi di sviluppo progettuale, con analisi delle esigenze e definizione esecutiva su misura, trasporto con gestione diretta grazie ad un parco automezzi proprio e posa in opera realizzata da personale altamente qualificato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *