Bruto di 36 anni pesta la ex, le ruba la macchina e sparisce. Già denunciato per altre violenze sulle donne

19/7/2014 – Un bruto marocchino di 36 anni ha pestato l’ex fidanzata, anche lei marocchina, e le ha rubato l’auto. La donna è stata soccorsa da una Volante della Polizia nel parcheggio delle piscine dell’Aquatico, a Reggio.

Mentre gli agenti chiamavano un’ambulanza, la donna ha raccontato che l’aggressione è avvenuta al termine di una lite furibonda.

L’uomo, in precedenza, le aveva chiesto un passaggio per andare in piscina. Una volta giunti a destinazione, però, ha insistito perchè restasse con lui.

Ricevuto un diniego, ha dato in escandescenze: le ha strappato dalle mani le chiavi della vettura rifiutandosi di restituirle, poi l’ha colpita al volto con un pugno e con le chiavi le ha graffiato il braccio. Quindi è fuggito con l’auto della ex, che però ha dichiarato di non essere intenzionata a sporgere denuncia.

Il suo ex fidanzato, un 36enne al momento irreperibile, si è già reso responsabile di un altro episodio di violenza contro le donne.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *