Auto fugge al posto di blocco: il conducente aveva bevuto e nascondeva un coltello illegale

3/7/2014 – E’ stata una notte movimentata per una pattuglia del Nucleo Radiomobile Carabinieri di Reggio Emilia.

Intorno alle 2 una pattuglia dell’Arma reggiana ha intimato l’alt ad una Grande Punto che in quel momento stava transitando in via Emilia Ospizio. Alla vista della pattuglia il giovane conducente della Punto, in compagnia di altri due coetanei, invece di fermarsi aumentava la propria velocità cercando di sfuggire al controllo dei Carabinieri.

Scattato l’inseguimento, la Punto è stata raggiunta e fermata a Gavassa. Nel corso della successiva perquisizione, dal cassetto porta-oggetti del cruscotto è saltato fuori un coltello detenuto illegalmente, poi sottoposto a sequestro. Sottoposto al test anti-alcol il conducente è risultato oltre la norma.

I tre fermati venivano accompagnati in caserma per le rituali attività a conclusione delle quali, a carico del solo conducente della Grande Punto, è scattata una denuncia in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per la detenzione abusiva del coltello, una sanzione amministrativa per il tasso alcolemico e una sfilza di contravvenzioni per numerose violazioni del codice della Strada commesse durante i fatti.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *