Mezzogiorno di panico nell’esagono. Tunisino ruba un Suv: inseguimento da film con spari e cattura finale

11/6/2014 – Panico, spari e inseguimento da Bronx questa mattina nel centro storico di Reggio. Protagonista un tunisino, Sami Hachana di 21 anni, un bravo ragazzo con a carico numerosi reati contro il patrimonio e più volte inutilmente espulso dall’Italia. Ora è alla Pulce con l’accusa di tentato omicidio, resistenza aggravata e furto aggravato.

Questa mattina poco dopo le ore 12,00 Hachana ha rubato un fuoristrada Suzuki parcheggiato davanti al bar Mirabello, in via emilia Ospizio in prossimità di piazza del Tricolore.

La proprietaria ha subito chiesto aiuto al 112, e grazie alla sua tempestiva segnalazione una Volante in servizio nell’esagono ha potuto intercettare il veicolo in via Roma. Ben lungi dal fermarsi alle segnalazioni della polizia, il fuggitivo svoltava in via Dante Alighieri, andando contromano a folle velocità e costringendo le auto in transito a stringere ai lati della strada per farlo passare sui marciapiedi, seminando il panico tra i pedoni.

All’altezza della Questura due Agenti in servizio si sono parati davanti al ladro, intimandogli di fermarsi. Fra l’altro molti bambini, accompagnati dai genitori, stavano uscendo dal vicino campo giochi della scuola di via Campo Samarotto, e parecchi si stavano avviando a piedi proprio verso via Dante.

Fronteggiato dai poliziotti l’uomo ha finto di arrestarsi, ma è ripartito all’improvviso, mettendo a repentaglio l’incolumità dei passanti. Ha anche tentato di investire uno degli agenti, che ha anche sparato un colpo in aria.

Ma l’auto, braccata, ha continuato la fuga nel centro storico. Sempre contromano ha percorso via Toschi sino a via Campo Marzio, dove un altro Agente della pattuglia all’inseguimento ha esploso un altro colpo in aria, ma senza esito. Il fuggitivo alla fine ha trovato la strada sbarrata dal pilomat di via Campo Marzio: a quel punto ha abbandonato il veicolo ed è scappato a piedi. Un’altra volante però lo ha intercettato in viale Montegrappa, e gli agenti sono riusciti a bloccarlo prima dell’incrocio con viale Simonazzi.

Portato in questura, il ladro è stato identificato per Sami Hachana, 21 anni, di nazionalità tunisina. L’uomo, clandestino con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e contro la persona, era destinatario di vari provvedimenti di espulsione, l’ultimo dei quali emesso dal Prefetto di Piacenza nel maggio 2014. E’ stato arrestato per i reati di tentato omicidio, resistenza aggravata a pubblico ufficiale e furto aggravato.

IL SINDACO VECCHI SI CONGRATULA E RINGRAZIA GLI AGENTI DI POLIZIA

“Desidero ringraziare e congratularmi con il questore e con gli agenti della Polizia di Stato che stamani, con determinazione e coraggio, hanno fermato la fuga sconsiderata di un ladro d’auto, poi arrestato, nel centro di Reggio Emilia”. Così una nota del neo sindaco di Reggio, Luca Vecchi, diffusa nel pomeriggio.

“Il loro intervento, che ha portato a una conclusione positiva della vicenda – fortunatamente senza gravi conseguenze, ma con rischio per gli agenti impegnati nell’inseguimento – ci testimonia che in città esiste un efficace presidio del territorio da parte delle forze dell’ordine, con funzioni di prevenzione e, qualora necessario, di repressione dell’illegalità e di quanto possa minare la convivenza civile e la sicurezza delle persone”.

Luca Vecchi  Sindaco di Reggio Emilia

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *