Truffe su internet, un reggiano al giorno cade nella rete

13/6/2014 – Negli ultimi cinque giorni la Squadra Mobile ha individuato e denunciato tre persone, tutte con precedenti di polizia, per aver commesso il reato di truffa informatica a danno di cittadini reggiani.

Nel primo caso un 21enne di origini africane residente a Napoli aveva messo in vendita una macchina fotografica Nikon ottenendo il pagamento anticipato di 379 euro su un conto corrente di Poste italiane, senza mai spedire la merce messa in vendita. Nel secondo caso un italiano 21enne residente a Vercelli era riuscito ad ottenere 402 euro da un giovane reggiano a fronte della vendita fittizia di un costoso smartphone.

Nella terza vicenda un 33enne varesino, con le stesse modalità, ha ottenuto una caparra di 300 euro per la cessione di un autocarro.

A tali casi naturalmente vanno aggiunti quelli denunciati ai Carabinieri e quelli non denunciati.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *