Tortellata di San Giovanni: le rezdore dell’Avis di San Polo ne hanno preparati sedicimila. Una domenica da ricordare

21/6/2014 – Sono sedicimila i tortelli preparati delle rezdore di San Polo dell’Avis che per tre sere consecutive si sono trovate per organizzare la tradizionale Tortellata di San Giovanni che si terrà a San Polo, domenica 22 giugno, nell’area cortiliva della sede dell’Avis di San Polo e Canossa, in via Ghirardi 1.

Son quaranta i volontari che sono impegnati nell’organizzazione di questa festa.

La sezione avisina di S.Polo e di Canossa, che è intitolata al dr. Franco Ferrari, medico condotto sampolese, ha oltre 400 soci. Il presidente è Italo Oddi. E’ una delle più attive della provincia con ben 700 sacche di sangue raccolte ogni anno. Nel complesso la regione Emilia-Romagna, grazie alla generosità dei tanti donatori, riesce a coprire il fabbisogno annuale per la regione stessa e a fornirne pure una parte ad altre regioni.

Il menù della serata prevede, oltre ai tortelli verdi, anche salumi misti, spalla cotta, e c’è la possibilità di asporto dei tortelli cotti fino alle 19.30 mentre solo a fine serata e su prenotazione si potranno acquistare i tortelli congelati rimasti.

In caso di maltempo la tortellata sarà rinviata alla sera successiva.
Il parcheggio a disposizione di chi partecipa è l’area antistante le scuole elementari di via Gramsci.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *