Regione: Luciano Vecchi sostituisce Muzzarelli. Ma non diventa assessore

11/6/2014 – Il consigliere regionale del Pd Luciano Vecchi rileva il testimone dall’assessore alle attività produttive Giancarlo Muzzarelli, eletto sindaco di Modena al ballottaggio. E’ a Vecchi, infatti, che il presidente della Regione Vasco Errani ha deciso di affidare le deleghe sino a ieri detenute da Muzzarelli.

“Con l’elezione di Gian Carlo Muzzarelli a sindaco di Modena – dice Errani – e le conseguenti dimissioni da assessore regionale, si apre un problema di rilievo sia per le deleghe ordinariamente attribuite all’assessore che, in particolare, per la gestione del dopo-terremoto su cui Muzzarelli ha datto un contributo straordinario. Tale insieme di problemi richiede capacità, esperienza ed un legame particolarmente solido e forte con il territorio colpito dal sisma nonché dalla rotta del Secchia nel gennaio scorso”.

“Per questo – spiega il governatore – ho deciso di affidare queste deleghe al consigliere Luciano Vecchi, chiedendogli di restare componente dell’Assemblea legislativa in modo da contenere i costi di funzionamento dell’Amministrazione. In un colloquio stamane con il consigliere – conclude Errani – ho acquisito la sua disponibilità e dunque mi appresto a predisporre il decreto di nomina”.

Verrebbe da dire che oggi i Vecchi fanno carriera nel “nuovo” assetto istituzionale dell’Emilia.

Il modenese Luciano Vecchi, 53 anni, sposato con una figlia di 18 anni, ha iniziato la sua carriera nella Fgci, con la generazione politica della “pantera”. Parlamentare europeo per dieci anni, dal 2006 è nell’ufficio di presidenza del Pse.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *