Rapinatore rumeno, ricercato in tutta Europa, arrestato a Gombio

12/6/2014 – Un rumeno domiciliato nell’Appennino reggiano ieri mattina è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Castelnovo Monti in esecuzione di un mandato di arresto europeo spiccato nei suoi confronti su richiesta dell’Autorità Giudiziaria rumena: era ricercato per una rapina aggravata commessa nel 2008 ai danni di un minore.

Da ieri quindi il rumeno, che ha 28 anni e che risulta residente a Chiusdino, in provincia di Pisa, è nel carcere della Pulce in attesa di essere consegnato alle Autorità di Polizia della Romania dove deve scontare la pena.

La rapina era stata commessa il 10 giugno di 6 anni fa. Per quei fatti l’Autorità Giudiziaria di Suceava nel luglio del 2009 l’aveva condannato a un anno di reclusione, che però non ha scontato essendosi trasferito all’estero.

Da qui l’emissione del mandato di arresto europeo esecutivo. L’uomo è stato fermato casualmente a Gombio durante un controllo stradale. All’arrestato si sono poi aggiunti anche i guai “italiani”. All’atto del controllo guidava senza patente una BMW priva di polizza assicurativa.

Pertanto è stato denunciato per guida senza patente con la contestazione di una maxi multa di 841 euro, con il sequestro per la confisca della vettura a causa della mancata copertura assicurativa.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *