Un gioiello ritrovato: riapre Palazzo da Mosto (Manodori) con due giorni di spettacoli e arte per tutti. Restauro firmato da Tullio Zini

13/6/2014 – Reggio Emilia ritrova un gioiello abbandonato da decenni. Dopo un lungo intervento di restauro e recupero funzionale sarà inaugurato domani, sabato 14, Palazzo da Mosto, in via Mari 7 a Reggio Emilia.

Il complesso rinascimentale, di proprietà della Fondazione Manodori, è uno dei palazzi più belli del centro storico, a ridosso di via Dante, e fronteggia i chiostri di San Domenico.

Palazzo Da Mosto

Palazzo Da Mosto

All’inaugurazione, che avrà inizio alle ore 10,30, interverranno Gianni Borghi, presidente Fondazione Manodori, Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia, Sonia Masini, presidente Provincia di Reggio Emilia e Tullio Zini, progettista e direttore dei lavori di restauro.

Per l’intero fine settimana, sarà possibile vedere la collezione d’arte della Fondazione Manodori, con un percorso espositivo di opere di autori reggiani e alcune mostre tematiche.

Sempre domani, dalle 19 alle 23, è previsto un ‘Aperitivo a Palazzo’, iniziativa dedicata al tema del Rinascimento, epoca in cui fu costruito lo splendido  edificio, organizzata da Fondazione Manodori insieme ad associazione culturale Moon, in collaborazione con la cooperativa Le Macchine Celibi.

Durante la serata, i visitatori avranno la possibilità di assistere e partecipare attivamente a concerti, balletti, scultura e pittura dal vivo, videomapping, performance itineranti che si alterneranno nelle sale del palazzo. L’ingresso è gratuito. D’altra parte palazzo Da Mosto è di proprietà dei reggiani.

ORARI: sabato 14 giugno dalle 10,30 alle 23, domenica 15 giugno dalle 10 alle 20.

palazzo da mosto2

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *