Auto bruciata a Cadelbosco Sopra. I fuochi mafiosi non finiscono mai

15/6/2014 – Continuano i fuochi nelle notti reggiane, senza che si arrivi a capo di nulla. Rotoballe, baracche, cantieri, escavatori, edifici fatiscenti talvolta occupati da immigrati, e soprattutto automobili. A decine ogni anno, e per lo più in una manciata di località ad elevata presenza di ndrangheta e camorra.

L’incendio doloso di questa notte appartiene a una categoria particolare: a bruciare è stata un’automobile rubata a Suzzara e probabilmente usata per qualche rapina o trasporto di droga. Intorno alle 4 di questa mattina una squadra dei Vigili del Fuoco di Reggio sono intervenuti in Via Argine Francone del comune di Cadelbosco Sopra dove era stata segnalata un’autovettura in fiamme.

A bruciare era una Fiat Punto rubata a Suzzara nella giornata di sabato, ai danni di una pensionata 75enne di Luzzara. Sono intervenuti sul posto i Carabinieri del Nucleo Radiomobie di Guastalla. La Procura reggiana coordina le indagini per danneggiamento seguito da incendio doloso.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *