L’ex granata Cherubini arrestato a Roma perché trovato in possesso di una pistola rubata

cherubini reggiana19/6/2014 Gianluca Cherubini, 40 anni, celebre ex difensore e capitano della Reggiana, è stato arrestato ieri a Roma poiché trovato in possesso di una pistola rubata. Già capitano della squadra granata, nella quale ha militato sia nelle serie minori che in serie A, il calciatore è stato fermato dai carabinieri a un normale posto di blocco alla periferia della città (zona Ponte di Nona).

I militari, durante un controllo di routine, hanno scoperto che deteneva una pistola calibro 7.65, risultata rubata. Accompagnato in caserma, per lui sono scattati gli arresti domiciliari. Il processo per direttissima è fissato per domani.

Non è la prima volta che Cherubini sale agli onori della cronaca non sportive: a Ostia, nel 2010, staccò a morsi un orecchio al rivale in amore.

Cherubini, dopo aver esordito nella Reggiana (allora in B) nella stagione 1992-1993, ha giocato i mitici campionati 1993-1994 e 1994-1995 in serie A, tornando in massima serie dopo la retrocessione del 1996-1997, e sempre con i granata. Le sue ultime stagioni con la maglia granata le giocò tra il 2000 e il 2002.

Nel 2006, il giocatore che ha regalato tante emozioni ai tifosi reggiani è stato colpito da un grave aneurisma cerebrale durante la partita tra il Novara e il Giulianova. Forte come una roccia, si riprese: tuttavia di lì a poco appese le scarpe da calciatore al chiodo, per iniziare la carriera da allenatore.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *