Irruzione in casa di un dominicano. L’Antidroga scopre “fabbrica” di cilindretti di cocaina

30/6/2014 – Sabato mattina gli uomini della Sezione antidroga della Squadra Mobile di Reggio hanno fatto irruzione in un appartamento di via Papa Giovanni XXIII, dando corso a una perquisizione ordinata dalla Procura della Repubblica di Bologna a carico di un cittadino dominicano con precedenti di polizia.

Quando sono arrivati, gli agenti hanno approfittato della porta aperta da una donna (poi risultata convivente dello spacciatore ma estranea ai fatti) che si apprestava ad uscire, sono entrati in casa e hanno trovato il dominicano a letto. Nella perquisizione hanno rinvenuto 33,60 grammi di cocaina, divisi in due cilindretti e in un “sasso”, oltre a tutto l’occorrente necessario per mettere in atto un’attività di spaccio: bilancino di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi compresa una scodella per l’impasto, oltre a 6 telefoni cellulari.

Hanno trovato una pressa, con telaio e  leve, che serviva a confezionare i cilindretti di cocaina, adatti a nascondere la droga nelle cavità corporali.

Navarro Montero Wilson, cittadino dominicano 43enne in regola con le norme sul soggiorno, è stato arrestato per possesso di stupefacenti ai fini di spaccio e tradotto nel carcere di Reggio Emilia.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *