Corteo abusivo anti-Gelmini: rinviati a giudizio 21 giovani di Aq16 . La difesa: “Un equivoco”

giff9/6/2014 – Ventun giovani che il 20 dicembre del 2010 avevano preso parte ad un corteo contro l’ex ministro dell’istruzione e dell’Università, Maristella Gelmini, sono stati rinviati oggi a giudizio dal Gip di Reggio Emilia con l’accusa di manifestazione non autorizzata. Il processo si terrà in ottobre.

Nel corso dell’udienza i difensori, gli avvocati Vainer Burani e Italo Rovali, hanno sostenuto che tutto sarebbe nato da un equivoco: i manifestanti non avevano capito che, partiti dalla sede del’Università, avrebbero dovuto fermarsi in piazza Martiri del 7 luglio. Non udirono alcun ordine da parte dei funzionari di polizia, perché uno di loro stava parlando al megafono, e avevano proseguito fino a Piazza Prampolini.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *