“Vecchi è una fotocopiatrice: ha saccheggiato il nostro programma del 2009”

di Norberto Vaccari*

13/5/2013 – Luca Vecchi o ha la memoria corta o mente. In entrambi i casi non sono buone caratteristiche per fare il sindaco. Accusa il Movimento 5 Stelle ed il sottoscritto di non avere idee, quando in data 24 febbraio abbiamo già presentato i 4 pilastri per il futuro governo di Reggio ed in seguito abbiamo costruito in decine d’incontri pubblici il nostro programma.

Giovedì a Rivalta, in un incontro pubblico alle 21 alla sala civica di Via Sant’Ambrogio lo presenteremo agli abitanti di quella frazione e raccoglieremo altre istanze. Una buona parte delle nostre idee Vecchi le conosce già visto che le ha copiate dal nostro programma del 2009. Ma se sono ottime idee perchè non le ha realizzate il Pd in questi anni al governo dove invece Delrio ha pensato alla sua carriera personale e non alla città e Vecchi non ha mai fiatato su questo scandaloso menefreghismo da parte di Delrio verso il bene comune cittadino?

La Reggio a 5 stelle come presentato in data 24 febbraio si reggerà su quattro pilastri.

Il primo pilastro è l’essere avanti 5 anni rispetto agli altri attori politici, con idee che ora tutti ci copiano: in primis l’uomo fotocopiatrice Luca Vecchi, che attinge a piene mani dal programma del Movimento 5 Stelle del 2009Segno che anche con 1 solo consigliere il Movimento 5 Stelle in questi anni ha segnato la rotta in città su diversi argomenti: acqua pubblica, rifiuti zero, trasparenza, banda larga, fonti rinnovabili e risparmio energetico con  i 5 Stelle sempre più avanti rispetto al Partito Democratico. Ricordiamo anche le battaglie per il Mercatino agricolo km zero, per lo stop al consumo di territorio, la lotta alle infiltrazioni mafiose, lo stop alla Fiera mangiasoldi. Basta leggere le nostre proposte in questi 5 anni e quello che dice oggi la fotocopiatrice Vecchi, accusando il Movimento 5 Stelle di non avere idee.

In questi anni  chi era al governo non ha ascoltato ma comandato. Noi vogliamo governare, non comandare. Governare ascoltando i cittadini attraverso la democrazia partecipata, anche con strumenti di ascolto e partecipazione , con  referendum senza quorum con gli  uffici comunali trasformati in seggi durante la settimana per ridurre i costi”. Un esempio pessimo di come sia stata comandata Reggio dal Pd in questi ultimi anni è il caso del Park Vittoria che si vuole realizzare contro la volontà dei cittadini. Già in data 24 febbraio chiedevamo lo stop preventivo dei lavori, tornato d’attualità in questi giorni con il coinvolgimento nell’inchiesta Expo dei proponenti del progetto.

Se Vecchi vuole copiare per i prossimi dieci anni, questo è il programma M5S del 2014 gli do l’indirizzo web:  www.reggio5stelle.it/programma2014.

*Candidato Sindaco Movimento 5 Stelle Reggio Emilia

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *