Razzie di champagne e superalcolici: preso il “fojonco” del Conad Le Vele

12/5/2014 – L’ombra che le telecamere di videosorveglianza immortalavano all’imbrunire quando il supermercato era chiuso, potrebbe essere la stessa della persona a cui i Carabinieri di Reggio Emilia hanno messo le manette ai polsi dopo l’ennesimo raid ladresco ai danni del Conad Le Vele. Con l’accusa di furto aggravato è stato arrestato un modenese di 28 anni residente in città.

Da qualche tempo all’imbrunire l’allarme del supermercato scattava continuamente. In una circostanza l’anomalia è stata ricondotta ad un’intrusione furtiva da parte di un ignoto ladro che aveva razziato bottiglie di champagne per un valore di 800 euro. Per chiarire il mistero l’istituto di vigilanza privato che ha in appalto i controlli del supermercato, d’intesa con la proprietà, ha effettuato un appostamento che ha portato a risultati concreti.

Così è stato preso l’affezionato “fojonco” del Conad Le Vele il quale, passando da una porta antipanico sul retro accedeva al supermercato facendo razzia di liquori e superalcolici. All’uscita però il ladruncolo si è ritrovato i Carabinieri che allertati dall’istituto di vigilanza privato l’hanno colto con le mani nel sacco, o meglio nelle bottiglie: la refurtiva era costituita da superalcolici. Ma i Carabinieri reggiani indagano per accertare se dietro alle precedenti “misteriose” intrusioni vi fosse sempre la stessa persona arrestata sabato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *