Operaio di Castellarano rubava in azienda montagne di bancali. Preso anche il ricettatore

22/5/2014 – Lavorava anche durante la pausa pranzo, peccato che lo facesse a “spese” dell’azienda ceramica per cui lavorava. Il sistema di videosorveglianza aziendale ha accuratamente documentato le gesta di un  dipendente che durante la  pausa pranzo si premurava di vendere  i bancali in legno rubati in azienda  a un artigiano compicente, anche lui finito nei guai.

Con l’accusa di furto aggravato i carabinieri di Castellarano hanno denunciato alla Procura reggiana un 42enne operaio del paese ripreso dalle telecamere mentre vendeva oltre 100 bancali, per un valore di un  migliaio di euro a  un artigiano 44enne modenese, a sua volta denunciato con l’accusa di ricettazione. I filmati che incastrano il dipendente infedele lo immortalano quando, durante la pausa pranzo, approfittando dell’assenza dei dipendenti prepara con cura delle file di palette in legno avendo cura di scegliere tra quelle nuove e seminuove. Le telecamere hanno registrato anche il momento del pagamento.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *