Eroina killer, sgominata organizzazione di tunisini: sei spacciatori in manette

23/5/2014 – Partendo da un’indagine su alcuni morti da droga killer, i carabinieri hanno raccolto elementi che hanno fatto finire in carcere sei tunisini che hanno venduto migliaia di dosi di eroina. Alcuni clienti giovani, per passare inosservati, ricevevano la droga, come in un passaggio del testimone in una gara di staffetta, mentre correvano sulla pista del Parco delle Caprette o al Campo di Marte. Lo spaccio, però, si svolgeva prevalentemente nella zona di via Turri.

I sei arrestati si erano specializzati nello spaccio di eroina, che è in rilancio perché adesso costa meno. E la proponevano a prezzi diversi, a seconda della qualità, per accontentare tutte le tasche. Cambiavano spesso utenza telefonica, segnalando ai clienti il cambio di numero, e nascondevano la droga in bocca. Il provvedimento di carcerazione è stato richiesto dalla procura e approvato dal gip.

Gli arrestati sono Alea Eddin Ben Saleh, 20 anni, il 50enne Habib Kheanchoul e Massarah Mussbh, 32 anni. A inizio anno, nell’ambito della stessa indagine, erano stati arrestati Samir Beled, 25 anni, Mohamed Miladi, 31 anni, e Rochdi Belaid, 33 anni. Decine di clienti sono stati segnalati alla prefettura quali assuntori di droga.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *