Processo Grande Drago, condanne in Cassazione. In carcere sei esponenti della cosca Grande Aracri

24/5/2014 – A seguito delle condanne comminate in Cassazione nell’ambito del processo ‘Grande Drago”, sono stati arrestati sei esponenti della cosca Grande Aracri di Cutro. L’operazione è stata condotta dai carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola con i colleghi del Nucleo Investigativo di Piacenza. Il clan Grande Aracri è insediato soprattutto nel reggiano, in articolare nella Bassa, a Brescello e Gualtieri, con numerose diramazioni nelle famiglie che operano nel trasporto, nel movimento terra e nelle agenzie finanziarie, sino all’usura.

I sei affiliati sono accusati di estorsioni, porto illegale di armi comuni da sparo e da guerra, detenzione e vendita stupefacenti. I sei ordini di carcerazione sono stati eseguite nelle prime ore del mattino di oggi, nelle province di Piacenza, Cremona e Crotone. Le ordinanze sono state emesse dalla procura di Bologna a seguito della condanna, in Cassazione, dei soggetti coinvolti nell’omonimo processo “Grande Drago”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *