Colf solerte ripuliva a fondo le case di due russe. Anche dal denaro. Colta sul fatto donna di Castellarano

16/5/2014 – Oltre che pulire le loro case, le “ripuliva” ogni tanto anche di piccole somme di denaro. La ladra, una 32enne di Castellarano, ha però insistito a lungo in questo suo particolare modo di intendere le pulizie ed è così scattata nella trappola che le derubate, due cittadine russe, hanno preparato insieme ai carabinieri locali.

Le sparizioni di soldi erano cominciate all’inizio dell’anno. In una casa erano venuti complessivamente a mancare 300 euro, nell’altra 500. Poiché in entrambe le case andava la stessa colf, è su di lei che si sono concentrati i sospetti. I carabinieri hanno perciò invitato le due derubate a fotocopiare le banconote che tenevano in casa.

L’altra mattina, dopo aver notato che la 32enne italiana era entrata in una delle due abitazioni, hanno saputo dalla proprietaria che era sparita una banconota da 50 euro. Ma non era finita nell’aspirapolvere: quella banconota, fotocopiata, l’hanno poi trovata addosso alla colf di Castellarano, fermata mentre andava a fare la spesa in un centro commerciale della zona. La donna è stata denunciata.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *