Caos Tasi, Delrio non sa che pesci prendere: “Proroga? Decideremo a giorni”

18/5/2014 – “Penso che la prossima settimana si saprà se ci sarà una proroga o no”: così il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio intervistato da Maria Latella a SkyTg24 parlando della Tasi.

“Invitiamo i comuni che non lo hanno fatto a causa delle elezioni a decidere alla svelta”: così Delrio, che ha riconosciuto che vi è un momento di “incertezza”. “Questo governo è molto concreto e dice la verità. In sede di prima applicazione – sottolinea Delrio – un po’ di problemi ci saranno” e dunque ai cittadini “dico: abbiate pazienza con vostri sindaci”.

“Credo che le condizioni per siglare un preaccordo” entro giugno “ci siano. I tempi credo che saranno quelli”, ha detto l’ex sindaco rispondendo sulla vicenda Alitalia.

“Non possiamo fermare l’Expo. Ci sono già 140 paesi che si sono iscritti e che aspettano di venire. Ci sono certo questi avvoltoi, questi faccendieri, che fanno male all’immagine dell’Italia”, ma bisogna andare avanti. Delrio ha anche assicurato che il commissario Raffaele Cantone “avrà i poteri che chiede”. “Ha chiesto – ricorda – di voler intervenire sulla prevenzione senza interferire sul lavoro della Magistratura”.

“Voglio credere che tutti le vogliano fare in primo luogo nell’interesse del Paese”, ha detto il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio da Maria Latella a Skytg24 rispondendo sulla possibilità che si facciano le riforme e in particolare la legge elettorale.

“Prendo atto che il Pd l’anno scorso era leggermente indietro rispetto al M5S e quindi se sorpasso ci sarà, sarà del Pd nei confronti del M5s. E sarà un fatto enorme perché tutti quelli al governo pagano molto”. “Se il Pd vince il sorpasso – prosegue – vuol dire che ha convinto italiani e che ha fatto un’alleanza con l’Italia perbene”.

“No, non credo che a ottobre si voterà. Il nostro orizzonte è il 2018. L’Italia ha bisogno di stabilità e il Pd e i suoi alleati hanno numeri per governare”, ha concluso Delrio.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *