Antifascismo violento a Correggio. Sputi in faccia ai candidati, distrutti banchetti del centro destra

11/5/2014 – L’antifascismo duro, militante e violento è tornato Correggio ieri pomeriggio quando alcuni militanti del corteo di Resistenza Europea Antifascista, che ha attraversato la cittadina, hanno buttato all’aria i banchetti elettorali del candidato sindaco del centro destra Gianluca Nicolini e della Lega Nord. Inoltre hanno aggredito i candidati che facevano pacificamente la loro propaganda elettorale.

Lo denuncia il candidato alle europee di Forza Italia Fabio Filippi.
“Alcuni manifestanti del corteo antifascista che si è svolto a Correggio – riferisce Filippi – hanno aggredito i candidati del centrodestra che civilmente e pacificamente – come è abitudine nostra – avevano allestito banchetti elettorali per le vie del centro. I comunisti antifascisti non solo hanno sputato in faccia ai nostri candidati, ma hanno rovinato l’allestimento buttando a terra e calciando il materiale elettorale e le bandiere. Questa è la politica dei comunisti: urlare, aggredire gli avversari politici e rovinare le cose”.

E aggiunge: “Beppe Grillo per il momento si limita agli insulti e diffamazioni verso tutto e tutti, ma presto, considerando la provenienza di molti grillini da quell’estrema sinistra, potrebbero passare alle mani anche loro.
Se gli italiani vogliono cambiare civilmente il Paese nel rispetto del confronto e delle diversità di opinioni politiche hanno oggi solo una scelta, sostenere partiti moderati come Forza Italia e rispettosi del prossimo.
Portare in Europa invece gente violenta può essere molto pericoloso e il rischio non va sottovalutato”.

Viene da chiedersi chi ha organizzato e istigato gli aggressori. Chi come al solito lancia il sasso e nasconde la mano. L’Anpi e il Pd non hanno proprio niente da dire? C’è da augurarsi che le forze dell’ordine denuncino non solo gli autori materiali delle violenze, ma anche i loro ispiratori.

Be Sociable, Share!

2 risposte a Antifascismo violento a Correggio. Sputi in faccia ai candidati, distrutti banchetti del centro destra

  1. gli analoghi Rispondi

    11/05/2014 alle 17:00

    La sostanza non cambia…
    e quella celebrale manca in entrambi i casi quando si tratta di estremismi ideologici..
    Ma Caro Ghiggio non siamo in realtà nell’era del post ideologico?

  2. Pingback: Violenza al banchetto di centrodestra a Correggio: vergognoso il silenzio del Pd « Giuseppe Pagliani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *