Adescatore di bambine preso sul fatto davanti a una scuola e arrestato

17/5/2014 – Si apprestava ad entrare a scuola quando uno sconosciuto, seduto in macchina, ha richiamato la sua attenzione: toccandosi le parti basse le riferiva frasi chiaramente riconducibili ad approcci sessuali.

La bambina è subito corsa via, è entrata a scuola e, scossa ed in evidente stato di agitazione, ha raccontato agli insegnanti quanto le era accaduto. Dall’istituto scolastico, nel comprensorio ceramico reggiano, è subito partito l’allarme al 112, e i Carabinieri hanno inviato immediatamente una pattuglia della Tenenza di Scandiano.

I militari hanno così bloccato l’uomo che si trovava ancora nei pressi della scuola a bordo della sua auto. Condotto in caserma l’adescatore, un commerciante 50enne emiliano abitante nella provincia di Modena con precedenti specifici, è stato arrestato dai Carabinieri scandianesi con le accuse di corruzione di minorenne e atti osceni aggravati poiché commessi in luoghi abitualmente frequentati da minori (scuola primaria e secondaria di primo grado). L’uomo è anche accusato anche di adescamento di minori e porto abusivo di armi (essendo stato trovato in possesso di un coltello).

Gravato da precedenti di polizia specifici, nel 2006 aveva patteggiato una pena per analoghi reati commessi sempre nei confronti di minorenni. I Carabinieri indagano per accertare se l’arrestato non si sia reso responsabile di fatti analoghi in zona, non denunciati dalle sue vittime per vergogna o paura di ritorsioni.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. la storia si ripete Rispondi

    18/05/2014 alle 09:39

    Deduco che, dato che sono cose che succedevano anche a me da piccola, e alle mie amiche, in quarant’anni non è cambiato nulla, ma direi peggiorato…
    La giustizia cosa fa ?
    Ad esempio, e lo richiedo, questo osceno personaggio che fine farà ?
    Sarà punito… o piuttosto “rieducato”…coi soliti atteggiamenti buonisti ed ipocriti, che lo riporteranno esattamente davanti a quella scuola, o un’altra ??
    La prossima si sentirà quindi più libero di essere quel depravato che è e che lo sarà e lo farà fino all’andropausa (ora può pure contare sul viagra o sottoprodotti, anche del fruttuoso mercato clandestino).

    CHE SCHIFO…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *