Cure alternative, cade un muro. In Emilia l’agopuntura sarà a carico del servizio sanitario

21/5/2014 – L’agopuntura in Emilia-Romagna sarà a carico del Servizio sanitario regionale, per il dolore lombare e la cefalea muscolo-tensiva ed emicranica. Lo stabilisce una delibera della Giunta regionale approvata in commissione Salute.

Con la stessa delibera prende il via operativamente anche l’Osservatorio regionale per le Medicine non convenzionali, istituito da tempo. Ora le aziende sanitarie dovranno definire le modalità per le prestazioni, esercitate solo da professionisti iscritti negli elenchi degli Ordini dei Medici.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *