Giustizia-lampo. Guidava ubriaco, finisce in carcere (stavolta sobrio) dopo otto anni

22/4/2014  Sono passati otto anni, ma la legge non perdona. O meglio, non ha perdonato lui, perché in altri casi le cose sono andate ben diversamente. Un uomo di 45 anni, reggiano, è stato condotto in carcere su ordine della Giustizia reggiana.

Deve scontare un mese di cella perché fu sorpreso in stato di ebbrezza da alcol alla guida di un’auto. Peccato che i fatti risalgano al 2006 , vale a dire otto anni fa, quando il reo aveva 37 anni e l’Italia era molto diversa da oggi.

L’uomo è di Casalgrande e il provvedimento restrittivo, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia, essendo divenuta esecutiva la sentenza di condanna, è stato eseguito alla vigilia di Pasqua da Carabinieri di Rubiera: neanche un refolo d’indulgenza per l’ubriacone. Era stato condannato a un mese di arresto e mille euro d’ammenda dal Tribunale di Reggio, con sentenza del 23 novembre, quindi tre anni e mezzo fa. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *