Teatro e disabilità: Forever Young in scena giovedì all’Herberia di Rubiera

9/4/2014 – Dopo il felice debutto del 17 febbraio scorso al Teatro Cavallerizza di Reggio Emilia, sarà in scena giovedì 10 aprile alle 21,00 al Teatro Herberia di Rubiera lo spettacolo “Forever Young”, nato dal progetto con il quale la cooperativa sociale L’Eco si è aggiudicata il bando del dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri.

“Presenteremo così anche a Rubiera, dove ha sede la nostra cooperativa – spiega Patrizia Boni, presidente de L’Eco, che aderisce al Consorzio Oscar Romero e a Confcooperative – l’esito di un laboratorio teatrale che ha coinvolto 25 ragazzi disabili, tutti ugualmente impegnati (dai 15 che sono in scena a chi ha lavorato per le scenografie, costumi e gli allestimenti) in un progetto condotto in partnership con “Corpoceleste”, compagnia specializzata nell’inclusione e nello sviluppo delle capacità dei ragazzi attraverso il linguaggio artistico”.

E proprio su questi linguaggi, L’Eco – unica realtà reggiana finanziata dal bando ministeriale per le pari opportunità, per un importo di oltre 47.000 euro  – ha costruito non solo “Forever Young” e altre esperienze teatrali portate poi sul palcoscenico, ma anche il laboratorio socio-occupazionale di pittura su tessuto costantemente attivo nella sede della cooperativa.

“E’ in questo modo – sottolinea Patrizia Boni – che si scoprono inesplorate capacità di generare dare forma e colore a storie ed emozioni che assumono un alto livello artistico, così come si possono costruire nuove relazioni con persone e tra persone che possono scontare difficoltà nell’uso di altri linguaggi, favorendo un’inclusione tanto più  vera quanto più parte dalle capacità dei ragazzi e non dalle attese di altri”.

Non a caso, dunque, “Forever Young” nasce da un’idea che ha preso forma ed è stata costruita in funzione delle attitudini dei 25 ragazzi coinvolti, grazie al lavoro condotto dal direttore artistico Alessandro Sciarroni, affiancato dalla consulenza drammaturgica di Chiara Bersani e Matteo Ramponi, che per mesi hanno utilizzato gratuitamente – grazie alla disponibilità del Comune – la Corte Ospitale di Rubiera, dove la cooperativa L’Eco sviluppa un’intensa attività di assemblaggio con 18 dipendenti,oltre ai 25 disabili inseriti in percorsi di addestramento e in laboratori socio-occupazionali.

Nello spettacolo che andrà in scena all’Herberia (e sarà poi al Teatro Asioli di Correggio il 17 aprile, per poi trasferirsi il 29 aprile al “Garage Nardini” di Bassano del Grappa, sempre con ingresso gratuito), gli allievi-attori del laboratorio de L’Eco eseguiranno partiture fisiche e sonore, così da comporre una performance/concerto i cui linguaggi sono quelli della danza e del teatro contemporaneo.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *