Stage con borseggio: studente modello mette le mani nel portafoglio della titolare

6/4/2014 – Doveva essere uno stage come tanti altri, ma probabilmente l’occasione ha trasformato un diciassettenne reggiano (non si sa se un maschio o una ragazza) da bravo studente a borseggiatore con i conseguenti guai di natura penale.

Approfittando infatti del portafoglio del titolare dell’azienda dove stava svolgendo lo stage, si è impossessato di oltre 300 euro. Scoperto, è fuggito per assicurarsi l’impunità: tuttavia è stato denunciato per furto aggravato alla Procura dei minori di Bologna.

E’ accaduto presso un’azienda reggiana dove il 17enne si trovava a fare uno stage. Mentre i titolari stavano svolgendo alcuni lavori, lo studente approfittando di un momento propizio infilava la mano all’interno di una borsa impossessandosi di 360 euro. Tuttavia la necessità di dover dare il resto ad un cliente induceva la proprietaria a prendere il portafoglio, e per questo si è accorta subito del furto.

La presenza dei soli due titolari e dello stagista induceva quindi a sospettare su quest’ultimo che, negando ogni addebito e resosi conto dell’intenzione dei titolari di chiamare i Carabinieri, si dava alla fuga. Quindi l’allarme al 112 che inviava sul posto una pattuglia della Stazione Carabinieri di Corso Cairoli.

I militari raccolta la denuncia avviavano i dovuti accertamenti che in effetti, supportando i sospetti dei derubati, consentivano di acquisire incontrovertibili elementi di responsabilità a carico del ragazzo, poi denunciato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *