Spacciava coca a domicilio, nordafricano in manette

16/4/2014 – Dalla sua abitazione gestiva lo spaccio di sostanze stupefacenti riservata ai giovani del paese. A scoprirlo i Carabinieri della Stazione di Sant’Ilario d’Enza che con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio hanno arrestato un nordafricano di 33 anni, Gairik Karim. A lui i Carabinieri hanno sequestrato materiale per il confezionamento, un cellulare e 70 euro ricevuti come compenso per la dose di cocaina ceduta ad un giovane del paese che a sua volta è stato segnalato quale assuntore di stupefacenti. L’indagine è partita dall’andirivieni di giovani, alcuni dei quali riconosciuti come cocainomani.

Alle ore 19.30 di ieri è scattata l’operazione dei Carabinieri, quando un uomo di 25 anni, conosciuto come assuntore di cocaina, arrivava in bici sotto la casa del pusher. Si è fermato davanti al portone d’ingresso ed è stato subito raggiunto dal disoccupato, che ha preso del denaro, un cellulare ed è rientrato in casa. Dopo pochi minuti è tornato dal giovane, e gli ha consegnato un involucro con la cocaina. A quel punto sono intervenuti i Carabinieri, appostati da tempo, e hanno sequestrato la cocaina, un grammo scarso, oltre il denaro e il telefonino. In casa del disoccupato hanno sequestrato l’armamentario per il confezionamento. Questa mattina il giudice di Reggio ha convalidato l’arresto, e ha posto Karim ai domiciliari.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *