Sgonfiano le gomme per rubare nelle auto. Denunciato napoletano, caccia ai complici

15/4/2014 – Scelgono accuratamente chi derubare, prediligendo donne sole, ma anche anziani. Poi danneggiano un pneumatico della sua auto, forandolo con un punteruolo o una forbice, oppure semplicemente sgonfiandolo. Quando la vittima sale a bordo della macchina è inevitabilmente costretta a fermarsi per riparare la ruota. A quel punto i malviventi entrano in azione e mentre la vittima è china sulla gomma, loro si infilano nell’abitacolo sottraendo beni e valori lasciati incustoditi.

In questo modo l’altra mattina in tre hanno agito nei confronti di un’imprenditrice 30enne di Novellara che, uscita di casa, si è vista costretta a fermarsi presso un distributore perché le gomme erano stranamente sgonfie. In quel frangente uno dei ladri le ha sottratto la borsa rimasta nell’abitacolo. Tuttavia un imprevisto, ovvero la presenza del marito della vittima nella medesima stazione di servizio per fare benzina alla sua auto, ha mandato a monte il colpo.

Appena si è visto scoperto, il malvivente ha mollato la borsa a terra ed salito su un’auto dove lo aspettavano due complici.  I Carabinieri di Campagnola, dopo accurate indagini, sono arrivati a un napoletano di 57 anni con precedenti anche per reati specifici: è stato denunciato alla Procura reggiana per il reato di tentato furto aggravato. Le indagini dei Carabinieri di Campagnola Emilia proseguono sia per identificare i due complici che per verificare la loro eventuale responsabilità in altri colpi verificatisi nel reggiano con la medesima tecnica.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *