Presunti pestaggi alla Pulce. Indagati per lesioni 14 agenti penitenziari, accusati da 4 pusher tunisini

16/4/2014 – Presunti pestaggi alla Pulce: 14 agenti di polizia penitenziaria sono finiti nel registro degli indagati della Procura di Reggio Emilia per l’ipotesi di reato di lesioni gravi.

Sui fatti, avvenuti tra fine 2012 e inizio 2013 , indaga la pm Maria Rita Pantani. Lo scrive la Gazzetta di Reggio. A prendere le botte sarebbero quattro fratelli tunisini (Ayachi, Hicham, Tarek e Maher Rhimi) condannati in primo grado per la stagione dello spaccio di droga nel centro storico.

I nordafricani accusano gli agenti di aver subito lesioni a causa di calci e pugni, ma gli agenti controbattono che i nordafricani avrebbero provocato subbugli all’interno del carcere di via Settembrini. Sarebbero già state effettuate perquisizioni nella struttura di detenzione, con l’acquisizione di documenti.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *