Prende a pugni la moglie davanti ai figli: arrestato egiziano violento

5/4/2014 – Ha picchiato selvaggiamente la moglie davanti ai figlioletti. Non è nuovo a maltrattamenti tra le mura domestiche l’egiziano di 52 anni, I.A.N, arrestato ieri sera dalla polizia.

Il fatto ieri sera intorno alle 23,30, quando una pattuglia della Municipale in via Gorizia si è imbattuta in una donna per strada, scalza e in pigiama, che piangeva e chiedeva aiuto. I vigili venivano raggiunti da una Volante della polizia che transitava in via Dalmazia: la donna, che ha 38 anni, ha raccontato tra le lacrime di essere stata picchia dal marito per futili motivi.

Era in casa con due figli di 12 e 10 anni, a guardare la televisione, quando è venuta a lite con il marito, il quale avrebbe preso ad insultarla, l’ha presa con violenza per i capelli e ha cominciato a colpirla con pugni alle spalle.

La donna ha cercato di chiamare il 113, ma il marito le ha strappato il telefonino (poi trovato addosso all’arrestato) e ha cercato di impedirle di scappare dall’appartamento. Poi grazie all’intervento di uno dei figli che ha distratto il padre, è uscita in strada dove ha incrociato i Vigili e la Volante.

Gli Agenti sono subito saliti in casa dove il marito, visibilmente aggressivo, ha sbraitato che non era successo nulla e nulla aveva da spiegare. Poi con la scusa di prendere le scarpe entrava in camera da letto e cercava di chiudersi dentro spingendo col suo peso la porta.

A fatica gli agenti hanno vinto la sua resistenza e, evitando di farsi colpire dai suoi pugni, riuscivano a bloccarlo, ma l’uomo continuava ad essere aggressivo. E tutto questo mentre i due piccoli piangevano ininterrottamente. L’egiziano allora veniva ammanettato e accompagnato in Questura, quando nei pressi della centrale di via Dante si è messo a gridare di stare male e di aver bisogno di cure.

Dietrofront della volante verso il Santa Maria Nuova, dove il fermato alla vista degli infermieri ha avuto un altro eccesso d’ira, scalciando una sedia e una barella. Dopo la visita gli è stato somministrato un calmante, ed è stato dimesso senza nessun giorno di prognosi. L’uomo, arrestato per violenza privata, in febbraio era stato denunciato per maltrattamenti dalla moglie.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *