Nascondeva un mucchio d’erba in casa del nonno. Arrestato nipote discolo di 44 anni

4/4/2014 – Non più tardi di martedì era stato arrestato suo cugino, Adriano Pignedoli, 57 anni, per mezzo etto di marijuana. Ed è stato proprio dall’esame dei numeri registrati nella memoria del cellulare di Pignedoli che i carabinieri sono poi arrivati anche a lui, Denis Olmi, di 44 anniabitante a Montecchio.

In una perquisizione nella sua abitazione i carabinieri hanno trovato 18 grammi di marijuana. Il grosso, 70 grammi nascosti dietro un armadio e 4 piante di marijuana, è stato poi trovato nella casa che il nonno possiede a Carpineti.

L’uomo, che come il cugino ha sostenuto che la droga gli serviva per uso personale, è stato arrestato ed è comparso questa mattina davanti al giudice Andrea Rat, difeso dall’avvocato Vainer Burani.

Ha tra l’altro detto di aver raccolto parte di quella marijuana in un campo, ma il giudice non gli ha creduto. E’ stato comunque rimesso in libertà, in attesa del processo. Anche il cugino, che di marijuana ne aveva mezzo etto, dopo la convalida era stato liberato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *