Elezioni, sorteggio rinviato a domani

27/4/2014 – È stato rinviato a domani, lunedì, il sorteggio per i posti nella scheda elettorale del comune di Reggio. Era in programma oggi a mezzogiorno in punto, ma ragioni tecniche hanno costretto a uno slittamento di 24 ore. E’ possibile che siano sorti problemi in sede di verifica, da parte della commissione elettorale, sull’ammissibilità di una o più liste.

CIVATIANI A PRANZO INSIEME A PIPPO OGGI A BRESCELLO (trattoria La Bottega)

CIVATIANI A PRANZO CON PIPPO IN TRATTORIA, OGGI A BRESCELLO

La corsetta per arrivare primi alla presentazione delle liste è stata vinta da Forza Italia (candidata sindaco Prampolini) su Progetto Reggio e Grande Reggio (candidata Rubertelli), tuttavia il significato è puramente simbolico. Un gioco e nulla più. I posti in lista vengono assegnati a sorteggio, e non da oggi.

Comunque la scheda per il comune di Reggio sarà una bella lenzuolata: otto candidati sindaci e venti liste, e centinaia di nomi di candidati, sempre che, come detto, non vi siano esclusioni dell’ultim’ora.

IL SEGRETARIO DEL COMUNE DI REGGIO ORLANDO IERI SERA A SALVATERRA

IL SEGRETARIO DEL COMUNE DI REGGIO ORLANDO IERI A SALVATERRA

Ecco i candidati sindaci e le liste presentate entro sabato alle 13:

– Luca Vecchi con ben sette liste: Pd, Sel, IdV, Centro Democratico, 0522 Reggio chiama (capolista Luca Iori), i Leoni di Reggio e SvoltaRe. E’ stato il candidato del centro sinistra, per il timore del ballottaggio, a volere ben tre liste non di partito a suo supporto. Scelta chen non è andata giù a buona parte del gruppo dirigente Pd;

– Donatella Prampolini schiera la propria lista Prampolini, Forza Italia (capolista Giuseppe Pagliani),  Nuovo Centro e Destra – in cui è confluita buona parte degli Udc reggiani guidati da Tarcisio Zobbi – e Fratelli d’Italia-An;

IL COMITATO ELETTORALE DI CAPELLI (PD) VENERDI' ALL'OSTELLO DELLA GHIARA

COMITATO ELETTORALE DI CAPELLI VENERDI’ ALL’OSTELLO DELLA GHIARA

– Antonio Casella sostenuto da Comunisti Italiani (Pdci) e Reggio Democratica;

– Francesco Fantuzzi con Un’altra Reggio e Rifondazione Comunista;

– Cinzia Rubertelli, espressione dell’alleanza fra Grande Reggio e Progetto Reggio (capolista Giacomo Giovannini);

– Gian Luca Vinci, candidato della Lega Nord;

– Norberto Vaccari, candidato del Movimento 5 Stelle;

– Ernesto D’Andrea, ex consigliere comunale del Pd, che corre con la propria lista.

LO STESSO CAPELLI CHE STAMATTINA HA FATTO IL VERSO ALLA STATUA DI PEPPONE

LO STESSO CAPELLI CHE STAMATTINA HA FATTO IL VERSO ALLA STATUA DI PEPPONE

I quadro elettorale è all’insegna della frammentazione, ma a differenza di quanto molti credono, Reggio si è semplicemente allineata a un fenomeno generale. Basta guardare alla vicina Modena, dove i candidati sindaci sono nove.

Intanto il giorno 23 è stato pubblicato sul sito governativo il sondaggio elettorale commissionato dal Pd alla SwG di Trieste sulle elezioni a Reggio, sondaggio che ha suscitato tante polemiche.

Il sondaggio è stato effettuato tra il 6 e il 9 aprile, con il sistema Cati (telefonico su rete fissa) su un campione di 800 intervistati.

I dati pubblicati nel sito del governo vedono, in quei tre giorni, Luca Vecchi in un forbice tre il 50% e il 54%, Donatella Prampolini tra il 17 e il 21%, Norberto Vaccari candidato M5S tra il 12 e 16%, Rubertelli fra il 3 e il 4%, che tuttavia viene presentata come candidata di Grande Reggio ma non di Progetto Reggio.

INAUGURAZIONE CON MAXI-TORTA, IERI, DEL POINT ELETTORALE DI VACCARI

INAUGURAZIONE CON TORTA, IERI, DEL POINT ELETTORALE DI VACCARI

Non è la sola incongruenza rilevabile nella comunicazione ufficiale pubblicata nel sito dei sondaggi politico elettorali: un grosso errore (o comunque un dato da spiegare adeguatamente) riguarda la popolazione maggiorenne di Reggio Emilia, indicata nella cifra di ben 3 milioni. Inoltre gli apparentamenti attribuiti ai singoli candidati sono precisi – fatta eccezione per Rubertelli – mentre il 6 aprile in parte non erano ancora ufficializzati. L’impressione è possa essere avvenuta un’integrazione delle domande a posteriori.

LUCA VECCHI CON "TAPPO" (TOSI DISCHI) NELLA GIORNATA DEL DISCO VINILE

GIORNATA DEL DISCO E VINILE: LUCA VECCHI CON “TAPPO” (TOSI DISCHI)

Infine vanno rilevate le differenze tra i dati ufficiali e le indiscrezioni pubblicate a tutta pagina nei giorni scorsi. A cominciare dalle cifre attribuite sul giornale a Norberto Vaccari – che era stato dato al 13% e infatti ha presentato ben due esposti.

Luca Vecchi non è al 54%, come fatto trapelare da ambienti del Pd, ma in una forbice tra il 50 e il 54%, il che significa che – con un margine d’errore comunicato dalla SwG del 3,3% – il candidato del centro-sinistra è chiaramente a rischio ballottaggio.

APERITIVO. INCERTI (M5S) E IOTTI (IO CAMBIO) AL CAFFE' EUROPA

APERITIVO. INCERTI (M5S) E IOTTI (IO CAMBIO) AL CAFFE’ EUROPA

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *