Legacoop, Calzolari (Bologna) esce dalla corsa per la presidenza nazionale. Via libera o scontro su Caselli?

5/4/2014 – Il presidente di Legacoop Bologna Gianpiero Calzolari si ritira dalla corsa per la presidenza nazionale della centrale cooperativa, dopo l’ingresso nel governo Renzi di Giuliano Poletti.

Calzolari ha annunciato ieri la propria indisponibilità ai membri della presidenza bolognese. La sua dichiarazione non è molto chiara, quindi è di difficile interpretazione: la richiesta di affidare la presidenza a un esponente delle imprese “che devono essere al centro e non alla periferia” del sistema.

Potrebbe essere un via libera alla candidatura di Simona Caselli (che oltre a esser presidente di Lega Reggio è il direttore finanziario del Ccfs), ma anche il contrario.

Ecco il comunicato diffuso ieri pomeriggio da Bologna.

“Preso atto che molte delle leghe della nostra regione ritengono pregiudiziale ad un confronto di merito sugli obiettivi da assegnare al prossimo Presidente di Legacoop Nazionale la condizione di assumere l’incarico a tempo pieno, ho deciso di ritirare la disponibilità che avevo offerto in nome di un progetto di rilancio del ruolo di Legacoop Nazionale in quanto, sulla base della positiva esperienza condotta a Bologna, considero che sia venuto il tempo che le imprese cooperative siano poste al centro e non alla periferia della nostra Associazione”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *