“In 600 mila pronti a imbarcarsi per l’Italia? Sospendere subito l’operazione Mare Nostrum”

di Fabio Filippi*

24/4/2014 – “L’operazione “Mare Nostrum” va immediatamente sospesa. Non siamo più nelle condizioni di poter accogliere altri profughi. La nostra Marina Militare è ridotta al ruolo di taxi dall’Africa all’Italia, risulta siano oltre 600.000 gli stranieri pronti ad imbarcarsi per il nostro Paese.

Un’invasione di immigrati, non sostenibile per l’Italia, le condizioni vanno cambiate, diventa impossibile distinguere il dramma di chi fugge da una guerra da chi quella stessa guerra ha combattuto, in molti casi macchiandosi di crimini gravissimi. In diverse realtà nordafricane, dopo la rivoluzione, il potere è finito nelle mani delle frange più violente e radicali.

Con l’apertura delle carceri e dei manicomi giudiziari, si teme l’arrivo di veri e propri criminali. Infine, non va sottovalutato il problema dei numerosi soggetti affetti da gravissime malattie infettive che qui pensavamo debellate. I politici di sinistra escano dall’irresponsabilità, prima che sia troppo tardi.

*Candidato alle elezioni europee per Forza Italia, circoscrizione Nord Est

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *