I diecimila libri di Ugo Bellocchi donati alla Panizzi e alla biblioteca di Albinea

Ugo Bellocchi, giornalista, scrittore e storico reggiano

Ugo Bellocchi, giornalista, scrittore e storico reggiano

4/4/2014 – “La passione di vivere tra i libri”: è questo il titolo della giornata che la biblioteca Panizzi di Reggio e la biblioteca Pablo Neruda di Albinea dedicano domani, sabato 5 aprile, al giornalista e scrittore reggiano Ugo Bellocchi, scomparso nel 2011. L’appuntamento, che si tiene al mattino presso la biblioteca Panizzi (dalle ore 10), e al pomeriggio presso la biblioteca di Albinea (ore 16.30), sarà occasione per parlare anche dell’importante donazione della biblioteca privata di Bellocchi alle due biblioteche.

Si tratta di un patrimonio di circa 10.000 volumi, raccolti da Bellocchi nel corso dei decenni e relativi alle principali aree di interesse degli studi e delle pubblicazioni del giornalista: la storia di Reggio Emilia, il giornalismo italiano, il Tricolore, il dialetto e molto altro.

Le due biblioteche destinatarie dei lasciti sono state particolarmente importanti per Bellocchi, che per 21 anni fu direttore dell’allora autonoma biblioteca Civica popolare di Reggio Emilia, mentre presso il Comune di Albinea fondò e presiedette il Centro studi sul dialetto, che ancora oggi ha sede nella biblioteca locale.

Per onorarne la memoria, le biblioteche hanno deciso di intitolare a Bellocchi la Sala di Consultazione della Panizzi e la Sala Studio della biblioteca di Albinea, esponendo una raccolta delle opere scritte dal giornalista reggiano.

Nell’incontro di domattina, alla Panizzi, intervengono la figlia Lisa Belcocchi, il direttore della biblioteca Panizzi Giordano Gasparini, Glauco Bertolini e Otello Montanari. Angelo Spaggiari presenterà il  numero speciale della Deputazione di Storia Patria  dedicato a Bellocchi, mentre Giuseppe Adriano Rossi parlerà del premio “Gino Bedeschi”. Alle ore 11.40 sarà l’assessore alla Cultura Giovanni Catellani a procedere all’intitolazione della sala Studio della Panizzi a Ugo Bellocchi.

Al pomeriggio, alla biblioteca Pablo Neruda, interverranno invece, oltre a Lisa Bellocchi, il vicesindaco di Albinea Luca Poletti, la direttrice della biblioteca Maria Cristina Bulgarelli, il presidente del Centro studi sul Dialetto reggiano Giuliano BagnoliSilvio Cevolani che parlerà de “Il dialetto oggi: radici sempre nuove”.

Ugo Bellocchi è stato presidente della Deputazione reggiana di Storia patria dal 1968 al 1977 e poi dal 1993 al 2008. Nel 1942 fondò “Carlino Reggio” e nel 1945 creò il quotidiano “Reggio Democratica”. Assieme a Gino Bedeschi nel dopoguerra ricostituì l’Associazione stampa di cui fu presidente per molti anni. A lui dobbiamo la definizione delle esatte caratteristiche del Primo Tricolore, nato a Reggio Emilia il 7 gennaio 1797. Lascia una testimonianza di studioso profondo nelle più di 80 opere pubblicate dedicate alla storia nazionale, a quella del giornalismo, della Chiesa e della Resistenza. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *