Dopo La Verità, arriva l’album dell’on. Motti-rock. Dodici brani, c’è pure il diavolo a cena

28/4/2014 – Appena un mese dopo il lancio del singolo “La verità”, arriva nei negozi di musica “Siamo tutti assolti”, prodotto da Caravel e distribuito da Universal Music.

E’ il primo album dell’eurodeputato reggiano Tiziano Motti, ribattezzato l’onorevole rock dopo aver deciso di lasciare la poltrona di Strasburgo salutando tutti con il suo debutto come autore e cantante. Debutto sognato da molto tempo, ma sempre rimandato prima per il lavoro, poi per la politica che per cinque anni lo ha portato a Strasburgo e Bruxelles.

La copertina del cd "Siamo tutti assolti", album d'esordio di Tiziano Motti

La copertina del cd “Siamo tutti assolti”, album d’esordio del reggiano Tiziano Motti

Al di là del testo e della musica, “La Verità” sta andando bene sia perché crea curiosità il fatto che un politico si sia messo a scrivere canzoni pop-rock e a cantarle,  sia perché  è collegato a un’operazione di beneficenza a favore di tre associazioni di tutela dei minori: Telefono Azzurro, Unicef Italia e La Caramella Buona, con un minimo di 20mila euro complessivi garantiti direttamente da Tiziano Motti, comunque vadano le vendite.

Ma torniamo all’album in uscita martedì 29 aprile: si tratta di una raccolta di 14 brani, 12 inediti e 2 versioni remix de “La Verità” curate da dj Mario Fargetta e dal dj Stefano Fisico & Micky Uk. Su radio 105, Mara Maionchi, dopo aver ascoltato La Verità, ha simpaticamente strattonato Motti per il suo modo di cantare alla Vasco Rossi. Lui ha risposto semplicemente “Mi viene così”.

Ora nell’album emerge un Motti meno Vasco e più Tiziano, in cui il racconto del disagio della politica si alterna, molto acconciamente, alle canzoni d’amore. Insomma, sono solo canzonette, e meno male. Da “Siamo tutti assolti” a “Ho voglia di guardare il mare”, sino a “Liberi tutti” e a “Stasera c’è il Diavolo a cena”, i motivi sono sempre orecchiabili, destinati a essere cantati da tutti, e con arrangiamenti  strepitosi.

Il cd è anche collegato a una gara di creatività per i giovani e i rapper emergenti, che potranno scaricare dal sito www.motti.eu le singole tracce di un brano, realizzare la loro versione remix e anche ricantare o “rappare” il pezzo con un loro testo. I brani più coinvolgenti saranno premiati a Faenza a fine settembre nel corso del Mei, il Meeting degli Indipendenti, che ha patrocinato l’iniziativa. Anche in questo caso, trasparenza docet, sul sito internet www.motti.eu si potranno trovare aggiornamenti sul “talent” collegato al Cd. Prodotto da Caravel e distribuito da Universal Music, il Cd “Siamo tutti assolti” dà appuntamento a tutti nei negozi di musica a partire da domani, 29 aprile.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *