Donna schiacciata dalle portiere del bus: cade alla fermata come Sylvester. L’autista telefonava?

2/4/2014 – Poco dopo le 17 di oggi pomeriggio una donna ha rischiato di fare la stessa fine del povero Sylvester, lo studente di 14 anni morto il 18 gennaio scorso cadendo da un bus della linea 2.

Il nuovo incidente è avvenuto in via Makallè, ed è destinato a rinfocolare polemiche ed interrogativi: una donna di 64 anni, Maria Carella, è rimasta schiacciata tra le portiere del bus della linea 10 di Seta, mentre il mezzo stava ripartendo dalla fermata davanti al polo scolastico di via Makallè, incredibilmente a poche decine di metri dalla fermata sulla circonvallazione dov’era morto Sylvester.

La signora, che era salita alla fermata della chiesa di Santa Croce, in via Adua, è finita malamente a terra ma fortunatamente non ha riportato lesioni gravi. Secondo alcune testimonianze, l’autista del mezzo era al telefonino quando è ripartito.

Maria Caretta, la donna caduta dal bus in via Makallè, viene soccorsa e portata all'ospedale (Foto Corrado Bertozzi, gentilmente concessa dal Giornale di Reggio/4minuti.it)

Maria Caretta, la donna caduta dal bus in via Makallè, viene soccorsa e portata all’ospedale (Foto Corrado Bertozzi, concessa dal Giornale di Reggio/4minuti.it)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *