Clandestini in ditta cinese: sequestrato capannone a Cavriago

26/4/2014 – Il capannone di una ditta tessile che fa capo a una imprenditrice cinese è stato sequestrato in via preventiva dagli uomini dell’Ufficio Immigrazione di Reggio Emilia, in esecuzione del decreto emesso dal Gip del tribunale Reggiano.

Si tratta di una ditta di abbigliamento che impiegava mano d’opera clandestina. Il capannone si trova a Cavriago.
Il sequestro preventivo nasce da un’operazione compiuta la settimana scorsa con controlli all’interno della ditta, e dai sospetti destati dagli atteggiamenti reticenti dell’imprenditrice.

Gli agenti di polizia infatti si sono resi conto della presenza dei clandestini, che tentavano la fuga a gambe levate, ma sono stati bloccati nelle campagne adiacenti l’impresa e catturati.

Si tratta di 4 cittadini cinesi. A questo punto scattava la denuncia anche per la titolare ed il sequestro preventivo dell’immobile, dei macchinari e del materiale tessile attraverso l’apposizione dei sigilli e l’affidamento al custode giudiziale.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *