Auto brucia a Gonzaga, dentro c’è un cadavere

10/4/2014 – Il cadavere di un uomo dentro la carcassa di un’auto bruciata è stato scoperto questa mattina a Gonzaga. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Guastalla.

Il cadavere era all’interno di una Fiat Punto che stava bruciando: il corpo non è stato ancora identificato e gli inquirenti non si pronunciano ancora sulle origini dell’episodio. Si teme un omicidio.

L’allarme è stato dato prima delle 8.30, quando qualcuno si è accorto della macchina in fiamme in via Albareda, in un piazzale davanti ad una fabbrica che in quel momento non era ancora aperta. Si esclude soltanto che l’incendio sia stato provocato da un incidente stradale, perché l’auto non reca tracce di urti violenti.

Tutte le altre ipotesi restano aperte: potrebbe essere stato un incendio scoppiato mentre l’auto era in movimento, e l’uomo potrebbe aver cercato di fermarsi, restando però sopraffatto dal fumo. Potrebbe essere stato un suicidio con un qualche liquido infiammabile oppure, e questa sarebbe l’ipotesi più allarmante, potrebbe trattarsi di una persona uccisa altrove e poi data alle fiamme per ritardarne il riconoscimento e far scomparire eventuali tracce degli assassini.

Sull’episodio indagano i carabinieri di Mantova.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *