Spara in via Paradisi (così, per prova) e centra la finestra del dirimpettaio

3/4/2014 – Si è esercitato a sparare dalla finestra con un’arma ad aria compressa, però non abita solitario nel folto delle foreste appenniniche. Vive invece in un condominio di via Paradisi e i suoi pallini hanno centrato una finestra del palazzo di fronte, danneggiando gli infissi e una zanzariera.

La Volante intervenuta sul posto alle 13,30 di ieri ha subito individuato l’appartamento dal quale erano partiti gli spari e hanno contestato il fatto all’inquilino, un italiano di 41 anni.

L’uomo ha consegnato una pistola depotenziata cal.4,5 mm marca Beretta ad aria a compressa con un contenitore pieno di pallini d’acciaio. Gli Agenti effettuavano anche una perquisizione dell’appartamento, per verificare se vi fossero altre armi, ma non hanno rinvenuto nulla. L’uomo è stato denunciato a piede libero per danneggiamento; l’arma è stata sequestrata, con 1.500 pallini e le capsule di C02 necessarie per caricarla.

A sua giustificazione ha dichiarato che il giorno precedente aveva maneggiato l’arma per verificarne il funzionamento e nella circostanza aveva esploso accidentalmente alcuni pallini.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *