Uno strano narghilè. In zona ceramiche arriva il Bong, maschera antigas (con droga) per sballare meglio

21/3/2014 – Negli ambienti è conosciuta come Bong, maschera antigas dotata di cinghie regolabili per adattarsi a tutte le teste: indossandola ed inalando il fumo della marijuana non c’è modo di evitare l’hit ovvero la “botta”. Non c’è limite alla fantasia dei giovani nella ricerca di forme nuove di «sballo».

Un giovane modenese di 20 anni è stato denunciato dai carabinieri di Baiso, perché trovato in possesso di una ventina di grammi di marijuana, del classico armamentario per la pesatura ed il confezionamento delle dosi e soprattutto di  congegni originali per inalare meglio la sostanza stupefacente:  fra gli altri una maschera antigas dotata di pipe da aspirazione.

A scoprirlo una pattuglia dei carabinieri impegnata in controlli del territorio nel settore del piccolo spaccio. L’altra notte poco dopo le 23,30 a Roteglia di Castellarano hanno fermato di una Lancia Y condotta da un 21enne reggiano con a bordo altri tre ragazzi tra cui appunto il ragazzo di Modena.

Quest’ultimo nel marsupio aveva i 20 grammi di “maria”, necessari per fare le dosi e oltre 200 euro in banconote di vario taglio. Tuttavia aveva anche una scatola con dentro la maschera di antigas modificata, con un tubo di plastica  rigido collegato all’altezza del respiratore, con alla sommità una vaschetta dove si brucia la marijuana da fumare. Congegno, a detta del diretto interessato, realizzato per aumentare l’hit, ovvero la botta da sballo.

I ragazzi hanno dichiarato di aver sperimentato il Bong in macchina, da qui la segnalazione alla Prefettura come assuntori. Il modenese invece è stato denunciato per possesso di stupefacenti a fini di spaccio. Per il conducente l’ulteriore rischio, in attesa dell’esito delle analisi, di essere denunciato per guida sotto l’influenza di stupefacenti con sospensione della patente (che per ora è stata ritirata in via precauzionale dai carabinieri) .

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *