Nessun dubbio: sono dolosi gli incendi che hanno devastato due aziende agricole

18/3/2014 – I due incendi che nella notte tra sabato e domenica hanno distrutto due fienili nella zona di Cavazzoli sono certamente dolosi, e la procura della Repubblica aprirà un’inchiesta.

Il fatto che i roghi siano stati provocati da qualcuno lo si deduce per esclusione: non sono stati infatti trovati residui di sostanze infiammabili, o di recipienti che le abbiano contenute, ma va considerato che l’ipotesi di autocombustione è da escludere, in questo periodo, e che sia il capannone adibito a fienile, dove sono andate in fumo ben seicento rotoballe, sia la stalla, non avevano impianti elettrici.

C’è poi il fatto che siano scoppiati a un’ora di distanza l’uno dall’altro, in due aziende agricole che distano poche centinaia di metri l’una dall’altra, una in via Rinaldi e l’altra in via Conventry. Si pensa al gesto di un maniaco, ma non si possono escludere altre ipotesi.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *