Magrebino fatto di droga sfascia furgone con un tombino. Espulso

14/3/2014 – Ieri sera intorno alle 21 gli agenti di una Volante hanno trovato un magrebino steso a terra, completamente fatto di stupefacenti. Accanto a lui c’era uno scooter col blocchetto d’accensione forzato: è risultato rubato nel mese di ottobre, e la polizia ha provveduto a restituirlo al legittimo proprietario, anche lui extracomunitario.

Intanto lo straniero, privo di documenti, veniva accompagnato in Questura, ove a carico dello stesso, dopo le operazioni di identificazione, veniva formalizzata la denuncia per il reato di ricettazione. Poi veniva mandato a casa.

Circa tre ore dopo al 113 veniva segnalato che in via Eritrea una persona dopo aver prelevato un tombino stradale lo scagliava contro il finestrino di un furgone parcheggiato per poi, senza asportare assolutamente nulla, allontanarsi. Il vandalo veniva bloccato da un cittadino italiano che aveva assistito alla scena e che si era prodigato per fermarlo. Gli Agenti intervenuti sul posto prendevano in consegna l’individuo, poi risultato lo stesso trovato in piazzale Europa sotto gli effetti della droga.

La dinamica degli eventi è avvalorata dai filmati relativi alle telecamere a circuito chiuso presenti sulla via, nei quali si vede l’uomo con un tombino in mano camminare sul marciapiede e, senza motivo, scagliarlo contro il finestrino del furgone per poi come se nulla fosse riprendere la sua strada.

Il proprietario del furgone, un cittadino cinese, non risultava al momento rintracciabile. Il marocchino, R.E.I.M di 20 anni, con precedenti di polizia, è stato trattenuto dall’Ufficio Immigrazione per espulsione.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *