Udc con Grande Reggio: la strana conversione dei civici. Pagliani: “Ma non disdegnavano i partiti?”

di Giuseppe Pagliani*

21/3/2014 – Ma come? Grande Reggio si accorda con l’UDC? Ma non disdegnavano i partiti? In base a questo ragionamento si sono rifiutati di correre assieme a noi, F.I. e N.C.D. con l’unica candidatura veramente civica, cioè Donatella Prampolini.

Si sono inventati una candidatura sindaco “di bella presenza” e fanno l’accordo con ciò che rimane dell’UDC, ridotta ai minimi termini e che per giunta pare abbia preso questa decisione a maggioranza. Forse questi “civici” sono un po’ confusi. Forse gli ex Leghisti hanno paura che la Lega ripensi ad una difficile corsa “in solitaria” e si accordi con noi.

Immagino la loro paura di trovarsi sotto lo stesso tetto, transfughi leghisti, con leghisti ufficiali.

Mancano ancora 36 giorni alla presentazione delle liste. Medita Grande Reggio! Medita! Come dicevano i latini, che non erano un popolo della Padania, errare è umano ma perseverare è diabolico.

*Capolista di Forza Italia alle elezioni Amministrative 2014

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *