L’addetto alle pulizie spazzolava anche il fondo cassa. Incastrato dalle telecamere aziendali

9/3/2014 L’addetto puliva in modo magistrale. Al punto che al mattino anche il fondo cassa era ben lucido, praticamente ripulito.

Con l’accusa di furto aggravato i Carabinieri hanno denunciato alla Procura un uomo di 24 anni di Reggio Emilia ripreso dalle telecamere di sorveglianza mentre faceva man bassa di denaro negli uffici di un’azienda commerciale dove svolgeva il servizio di pulizie. Approfittava dei guanti di gomma per non lasciare  impronte quando rubava: l’accortezza tuttavia non gli ha evitato di finire nei guai in quanto le telecamere degli uffici che l’hanno immortalato durante i suoi raid furtivi.

Ad attivare i Carabinieri della Stazione di Corso Cairoli il responsabile dell’attività commerciale che da qualche mese aveva riscontrato irregolarità contabili nel fondo cassa. Ammanchi di danaro che avvenivano nel week end e che venivano registrati ogni inizio settimana. Inizialmente si è pensato ad un errore dei cassieri poi vista la sistematicità i fatti sono stati “segnalati”, attraverso una dettagliata denuncia, ai Carabinieri della Stazione di Corso Cairoli che al riguardo avviavano le dovute indagini.

Le attività investigative dei Carabinieri, alla luce dell’assenza di effrazioni, si indirizzavano negli ambienti della stessa azienda avuto particolare riguardo all’addetto delle pulizie. Le registrazioni del sistema di videosorveglianza aziendale hanno incastrato il giovane che per non destare troppi sospetti di volta in volta si impossessava solo di parte del denaro. Ma gli è andata male.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *