[[ Export verso la Russia: workshop per 15 imprese reggiane alla Camera di commercio

23/3/2014 – Dopo un balzo all’insù del 54% negli ultimi tre anni, la Camera di Commercio punta ad un nuovo rialzo delle esportazioni reggiane verso la Russia, mercato sul quale i riflettori resteranno puntati con due grandi eventi a Reggio la prossima settimana.

Particolarmente rilevante l’interesse delle imprese per il primo appuntamento con il referente del sistema camerale a Mosca, in programma lunedì 24 marzo nella sala Moleterni dell’Ente camerale: una serie di incontri individuali cui sono state ammesse 15 aziende, mentre altre 31 sono in lista d’attesa, a testimonianza del diffuso interesse degli imprenditori reggiani verso un mercato che nel 2013 ha assorbito prodotti locali per quasi 382 milioni di euro.

Il dato più interessante – spiega il presidente della Camera di Commercio Stefano Landi – è rappresentato da un trend in costante crescita, segnato da quasi 15 anni di aumenti dell’export  a due cifre, fatta eccezione per la caduta verificatasi nel 2009, tanto che in quest’arco di tempo i valori sono quasi decuplicati”.
E’ per questa ragione, associata alla ricerca di nuovi mercati all’interno di economie ancora in forte espansione – spiega Landi – che la Russia si presenta come uno dei partner più importanti tra quelli sui quali stiamo puntando ad organizzare e ad incentivare la presenza delle imprese reggiane, uscendo anche dai tradizionali confini continentali”.

Nel corso dell’incontro di lunedì, le imprese partecipanti potranno così approfondire – in incontri individuali – la conoscenza del mercato russo e i servizi attivati dal sistema camerale (analoghi desk sono presenti, tra l’altro, negli Emirati Arabi Uniti e in India) per quanto riguarda gli aspetti legati a pagamenti, contrattualistica, fiscalità, trasporti, etichettatura dei prodotti, certificazioni, finanziamenti.

Un insieme di azioni – spiega Landi – che non si arrestano all’individuazione delle migliori opportunità, ma offrono un’assistenza qualificata e di straordinario interesse anche per quelle imprese di piccole e medie dimensioni che sconterebbero le maggiori difficoltà e i più alti costi con un approccio autonomo al tema dell’export, che continua a garantire una buona crescita al nostro tessuto imprenditoriale”.

Giovedì 27 marzo, poi, nella sede della Camera di Commercio di Palazzo Scaruffi, 20 aziende reggiane dei settori della meccanica agricola e fun-parchi divertimento e giostre saranno a diretto confronto con un gruppo di operatori economici provenienti dalla Russia.

Una serie di incontri individuali, anche in questo caso, che riguardano alcuni dei comparti produttivi che hanno segnato le migliori performance di crescita in questi ultimi anni, recuperando terreno rispetto all’indiscusso primato che ancora spetta al settore dell’abbigliamento, che anche nel 2013 ha fatto segnare un + 5%, portando il volume delle esportazioni oltre i 120 milioni.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *