Diocesi in lutto, è morto don Augusto Corradini, prete da quasi 60 anni. I funerali a Baiso

CORRADINI17/3/2014 – Si è spento nella tarda serata di domenica, nella Casa di riposo Giovanni XXIII di Baiso, l’ottantunenne don Augusto Corradini, parroco emerito di Baiso. Era nato il 21 aprile 1932 ad Albinea e aveva ricevuto l’ordinazione presbiterale il 19 giugno 1955. Nei primi anni di ministero fu vicario cooperatore a Civago (1955-1957) e a Baiso (1957-1959), poi divenne parroco prima a Morsiano e quindi a Novellano, le comunità parrocchiali dove ritornò dopo l’esperienza di missionario “fidei donum” in Madagascar, che visse dal 1967 al 1971 e che lo segnò indelebilmente.

Nel 1978 don Corradini ricevette la nomina a parroco di Baiso, dove è rimasto per ben trentacinque anni. Era “emerito” dal 21 giugno dell’anno scorso, in seguito all’avvicendamento con il nuovo parroco don Umberto Iotti.

Chi ha avuto modo di conoscerlo a fondo lo descrive come rassegnato alla debolezza degli uomini, ma assolutamente certo dell’infinita misericordia di Dio: “Gesù – diceva – è morto per tutti, Dio non ha sacrificato Suo Figlio per  pochi!”.

Era solito lasciare ampia libertà a tutti i suoi collaboratori parrocchiali, anche quando non era pienamente in accordo con loro; aveva sperimentato la pazienza e la sapienza dei poveri, e come scriveva in una sua lettera, “anche se alle volte ci troviamo con la pazienza all’ultimo buco…  la carità comincia quando il prossimo fa andare in bestia”. Questa sua particolarissima visione ha permesso la nascita e la proliferazione di tanti carismi nella comunità di Baiso.

Affezionato alla sua chiesa, don Augusto intendeva iniziarne il restauro e terminare il progetto originario con il battistero che pensava di adibire a cappella feriale. Un sogno che purtroppo non è riuscito a realizzare.

I parrocchiani lo ricordano come un uomo di fede, a volte burbero e sbrigativo, diretto e sincero, sempre pronto a riempire la mano di chi gli chiedeva la carità, guida spirituale semplice, essenziale e di buon senso, un sacerdote che per tutta la vita ha offerto con umiltà le sue mani a Dio.

La liturgia di commiato di don Corradini, che verrà presieduta dal vescovo emerito Adriano Caprioli, è fissata per martedì 18 marzo alle 15 a Baiso, nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo Martire.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *