Tentano di svaligiare tabaccheria, fingono di essere due innamorati ma i Carabinieri non ci cascano

14/2/2014 – Mano nelle mano per le vie del centro di Reggio: così li hanno fermati i Carabinieri del Nucleo Radiomobile intervenuti su richiesta dei cittadini che hanno segnalato un tentativo di furto in una tabaccheria. La descrizione dei responsabili ha permesso poco dopo ai Carabinieri di intercettare i due poco lontani che, quasi a voler inscenare una passeggiata romantica, si allontanavano dal centro come due innamorati. Con l’accusa di tentato furto aggravato i Carabinieri hanno così denunciato alla Procura un uomo di 27 anni e una ragazza di 19, entrambi domiciliati a Reggio Emilia, che stando alle prime indagini avrebbero agito con la complicità di un terzo ragazzo, ora ricercato.

L’altra notte poco dopo l’una un cittadino ha notato due ragazzi ed una ragazza mentre armeggiavano intorno all’inferriata della tabaccheria del centro presa di mira. All’arrivo della gazzella, inviata sul posto dal 112,  i tre si sono dileguati, tuttavia i militari li hanno intercettati  poco lontano ed esattamente in Via del Portone, dove un ragazzo ed una ragazza passeggiavano mano nella mano. Sono stati riconosciuti come due dei tre sospettati di tentato furto: con delle tenaglie era quasi riusciti a spezzare  la catena che teneva chiusa l’inferriata della tabaccheria. Tentativo poi non riuscito grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri che faceva desistere i ladri.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *