Sudamericana incanta cassiere e il complice arraffa i soldi: furto fotocopia al Credem di Calerno

14/2/2014 – Ancora un furto con ipnosi in banca? Si direbbe di sì, a giudicare quanto è accaduto questa mattina nella filiale del Credem di Calerno, dove una giovane sudamericana è riuscita a impossessarsi di un busta gonfia di denaro ed è fuggita con il complice. Un colpo fotocopia era avvenuto una ventina di giorni fa, il 29 gennaio, sempre al Credem ma all’agenzia di via Livatino a Reggio. I Carabinieri infatti non escludono che gli autori siano gli stessi.

L'identikit della sudamericana "the pelvis" che ipnotizza i cassieri con le abili mosse di bacino

L’identikit della sudamericana “the pelvis” che ipnotizza i cassieri con abili mosse di bacino

La donna è entrata al Credem di Calerno intorno alle 9, e dopo aver ottenuto il cambio di 50 euro in monete ha finto di andare a prelevare soldi allo sportello bancomat. Quindi, lasciando intendere al cassiere che la tessera bancomat era stata catturata, è riuscito a farlo allontanare dalla cassa.

Nello stesso momento un complice si infilava nella postazione della cassa impossessandosi di una busta contenete danaro, in corso di quantificazione, quindi si è dileguato con la donna su una SW scura probabilmente condotta da un complice. Il cassiere resosi conto del furto lanciava l’allarme al 112. Sul posto sono arrivati i carabinieri della Stazione di Sant’Ilario d’Enza e del Nucleo Operativo della Compagnia di Reggio Emilia che ora stanno cercando i tre ladri. Al vaglio dei carabinieri i filmati che hanno ripreso l’azione delittuosa.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *