[[ Sciopero bus di lunedì, Seta attacca i sindacati: «Passo falso inqualificabile»

13/2/2014«Registriamo con grande stupore e vivo rammarico la proclamazione di uno sciopero di 4 ore indetto per lunedì 17 febbraio dalle segreterie territoriali dei sindacati di Reggio Emilia, come forma di protesta contro “le assunzioni praticate nel bacino di Modena e Reggio Emilia” (come si legge nelle motivazioni dello sciopero inviate all’azienda e riportate nel comunicato sindacale)». L’azienda trasporti Seta attacca frontalmente i sindacati per l’agitazione di lunedì.

Scrivono i vertici di Seta: «Anziché rallegrarsi per la buona notizia – ovvero l’assunzione di 4 autisti effettuata da Seta in completa trasparenza e a norma di legge – le organizzazioni sindacali reggiane non trovano di meglio da fare che scagliarsi contro questa decisione, che va nella direzione di potenziare i livelli occupazionali e costituisce peraltro anche una conferma indiretta della buona tenuta dei conti aziendali.

Si tratta di un atteggiamento inqualificabile e anacronistico, che contraddice lo stile ed il senso di responsabilità che finora hanno contraddistinto l’azione complessiva del sindacato nelle relazioni industriali in Seta e grazie al quale si sono già potuti raggiungere accordi su temi importanti quali l’armonizzazione del salario aziendale, il trattamento economico-normativo dei nuovi assunti, l’orario di lavoro nell’officina di Reggio Emilia ed il premio di risultato (attualmente in fase di erogazione ai dipendenti).

Auspichiamo – continua l’azienda – che i rappresentanti dei lavoratori reggiani comprendano di aver commesso un clamoroso passo falso e rivedano la propria decisione: in un contesto economico e sociale di grande crisi e di profonda incertezza, sarebbe un grave errore assumere atteggiamenti pregiudizialmente ostili allo sviluppo dell’azienda al solo scopo di ottenerne un effimero tornaconto personale.

I lavoratori di Seta, ma anche gli utenti e tutti i cittadini reggiani che usufruiscono del nostro servizio, meritano un clima di relazioni industriali più sereno e collaborativo, basato su un leale confronto dialettico e di merito piuttosto che su posizioni massimaliste e dogmatiche».

Intanto gli utenti attendono il ritorno del servizio a livelli qualitativi decenti ( i ritardi, come sulla linea 2, lasciano senza parole) e attendono anche gli esiti dell’inchiesta della Procura reggiana sulla tragedia di Sylvester, 14 anni, morto alla fermata Seta di Porta Santa Croce.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *